Il progetto in rete, ormai consolidato, ha coinvolto il Liceo Federico II e l'Istituto Righetti

L’amore di Romeo e Giulietta in scena all’ISS “Righetti”

Il musical ha coinvolto circa 80 studenti nei ruoli di cantanti, ballerini, attori e tecnici

Attualità
Melfi giovedì 19 marzo 2015
di La redazione
I ragazzi durante le prove del musical
I ragazzi durante le prove del musical © n. c.

Esistono storie che il tempo, nel suo inesorabile fluire, non riesce a portare via con sé, storie che travalicano le barriere dello spazio e che diventano storie di tutti i tempi, emblema di sentimenti universali. Quella di Romeo e di Giulietta, tragedia brillantemente scritta dalle agili mani di William Shakespeare, è una di queste storie.

È questa storia di infinita bellezza, che, in occasione della decima edizione del progetto Musical, il Liceo Federico II e l’Istituto Righetti, hanno deciso di portare in scena. Una nuova impresa per le due scuole melfitane, che, grazie alla lungimiranza dei presidi dei due istituti, Michele Corbo e Antonio Gruosso, all’ormai consolidato rapporto in rete del progetto Musical e ai successi delle passate edizioni, sapranno confermare le aspettative degli appassionati e dei numerosissimi spettatori, che attendono con grande interesse e curiosità la prima.

Il progetto musical 2015 “Giulietta e Romeo. I ragazzi di Verona”, liberamente tratto dalla tragedia shakespeariana, ha coinvolto in una lunga preparazione, iniziata a partire da Novembre 2014, circa 80 ragazzi, studenti delle due scuole, nei ruoli di cantanti, ballerini, attori e tecnici.

Un impegno grandioso ed incredibile, che ha saputo mettere a frutto le potenzialità dei ragazzi, magistralmente orchestrati dal prof. Teodoro Pescuma, regista del musical. Nei panni dei due sfortunati innamorati, Giulietta e Romeo, delle due famiglie nemiche dei Capuleti e dei Montecchi, ci saranno due studenti del Liceo Federico II, Rossella D’Urso e Francesco Sonnessa.

In questi giorni sono in corso le prove generali: si assiste ad un brulicare di ragazzi, che si cimentano nella inesausta ripetizione di canti, balli e recitazione e ad un viva vai di manovalanze tutte nostrane, dedite all’allestimento delle scenografie e di strumentazione tecnica, in un clima di entusiasmo palpabile e contagioso.

Il sipario si alzerà il 23 Marzo, presso la palestra dell’IIS Righetti, trasformata per l’occasione in un teatro, con una platea di 500 posti a sedere.

Ben 26 sono le canzoni che verranno cantate rigorosamente dal vivo e 12 le coreografie nelle quali si cimenteranno gli studenti, incastonate sapientemente nella cornice delle 7 scene di cui si compone l’opera. Una realizzazione ardimentosa che vede impegnati in prima linea i docenti delle due scuole, uno staff direttivo che vede le professoresse del Federico II, Marilena Buonadonna e Gloria Coppola, rivestire il ruolo di costumiste, i professori del Righetti, Vincenzo Sonnessa e Teodoro Pescuma, nei ruoli rispettivamente di scenografo e regista, e che si avvale della collaborazione del direttore di scena Alessandro Antoniello e della coreografa Luana Zampino, coadiuvata da promettenti aiutanti coreografe.

Un plauso speciale va al prof. Teodoro Pescuma, esperto di canto e recitazione, cultore delle lettere e abile regista che, mosso da profonda passione per la formazione dei giovani attraverso l’arte, continua a profondere le sue energie e il suo instancabile impegno nel voler far dono di questa straordinaria esperienza artistica alla popolazione melfitana.    

Le repliche del musical si terranno ininterrottamente dal 23 al 26 Marzo, alle ore 19, presso la palestra dell’IIS Righetti, e il 27 alle ore 20 esclusivamente per i partecipanti al Mediashow, il concorso internazionale della multimedialità, indetto dal Liceo Federico II.

Lascia il tuo commento
commenti