Social

Melfi - lunedì 11 gennaio 2016 Attualità

Trasferito dalla cattedrale di San Patrizio allo "Sheen Center"

Il presepe del lucano Artese resta a New York

Lo ha annunciato l'Apt

Presepe Artese © n. c.
di La redazione

Una nuova location americana per il presepe artistico del maestro Francesco Artese. Dopo aver oltrepassato l’Oceano e raggiunto la Grande mela per trasmettere lo spirito del Natale attraverso la magia dell’arte lucana, la rappresentazione della Natività, esposta fino all’Epifania nella Cattedrale di St.Patrick a New York, sarà trasferita non molto lontano, nello Sheen Center. Il centro culturale legato alle istituzioni cattoliche si trova infatti nell’East village, circa 2 miglia a Sud dalla Cattedrale neogotica.

Potrà continuare dunque ad essere ammirato dagli americani e non solo, e a suscitare interesse come accaduto nelle festività natalizie appena trascorse che hanno visto protagonista l’angolo di Matera in miniatura dove arte, storia, cultura e religione si incontrano, grazie all’attività promozionale dell’Apt lucana per conto della Regione Basilicata congiuntamente all’Enit e al Consolato italiano con il supporto di Sviluppo Basilicata e la disponibilità della Diocesi di New York.

 

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo