Social

Melfi - mercoledì 27 gennaio 2016 Cronaca

Non si esclude che i due colpi siano riconducibili alla stessa banda che nelle scorse settimane ha messo a segno diversi colpi

Ancora in azione la banda del bancomat

Due gli sportelli presi di mira ieri sera dai malviventi

Arresto dei Carabinieri © n. c.
di La redazione

E’ tornata a colpire la banda del bancomat. Due gli sportelli automatici presi di mira ieri sera in due diversi comuni del potentino.

Il primo bancomat forzato è stato lo sportello Bancoposta di Filiano dove i malviventi hanno portato via parte delle banconote nonostante queste fossero state macchiate dal sistema di sicurezza.

Il secondo colpo è stato tentato a Banzi. Qui l’allarme della banca è scattato al primo tentato di forzare lo sportello mettendo in fuga i ladri. Non si esclude che i due tentativi, probabilmente legati tra loro, siano riconducibili alla stessa banda che nelle scorse settimane ha messo a segno diversi colpi tra Basilicata e Puglia.

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo