I due avevano rubato lamiere di ferro, cavi di alluminio e materiale ferroso

Ladri in trasferta, arrestati

Ora ai domiciliari con l'accusa di furto aggravato in concorso

Cronaca
Melfi venerdì 12 febbraio 2016
di La redazione
Refurtiva recuperata dai Carabinieri
Refurtiva recuperata dai Carabinieri © Arma dei Carabinieri

Ladri in trasferta a Guadiano di Lavello. Due uomini, entrambi originari di Cerignola e già noti alle forze dell’ordine, P.A. e C.A., rispettivamente 51 e 39 anni, sono agli arresti domiciliari con l’accusa di furto aggravato in concorso dopo essere stati sorpresi dai Carabinieri nella sede del Consorzio agrario della Lucania e di Taranto.

I due avevano rubato diverse lamiere di ferro, 25 metri di cavi di alluminio, ingranaggi per macchine industriali e materiale ferroso; il tutto è stato ritrovato all’interno di un’auto.

La refurtiva, del valore di circa cinquemila euro, non coperta da assicurazione, è stata sottoposta a sequestro in attesa degli accertamenti del caso e della successiva restituzione ai proprietari.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette