L'appuntamento è per martedì 21 marzo

Eccellenti, non eccezioni

Al Gasparrini Giornata del Merito

Attualità
Melfi domenica 19 marzo 2017
di La Redazione
Melfi - ISS Gasparrini © melfilive

Eccellenti, non eccezioni.

Torna all’IIS Gasparrini di Melfi la giornata dedicata agli alunni più meritevoli che si sono distinti per il rendimento scolastico, l’impegno e l’assiduità alle lezioni.

“Tutti gli studenti – si legge in una nota dell’istituto - possono eccellere nello studio e nella pratica formativa, conseguendo i più alti risultati attestanti le conoscenze apprese e le competenze acquisite. Si è determinati nel ribadire che non debbano esistere 'eccezioni' tra quanti beneficiano dell'offerta formativa dell'istituto, come se il successo scolastico fosse riservato a pochi giovani, eroi o fortunati”.

Obiettivo dell’iniziativa?  “Vogliamo affermare un nuovo modello di scuola inclusiva – ha commentato il dirigente scolastico, Michele Masciale - che dà a tutti la possibilità di esprimere le proprie capacità. E se alcuni ottengono risultati 'eccellenti', non è perché siano dotati di qualità 'eccezionali', ma perché con fiducia, tenacia e impegno hanno saputo trasformare quella possibilità in un'opportunità di crescita per la loro vita”.

Durante la cerimonia saranno consegnate 12 borse di studio per alunni attualmente frequentanti il Gasparrini e 4 attestati di merito per neo-diplomati nell’a. s. 2015/2016.  

L’iniziativa è sostenuta e finanziata dall’Associazione Pro-Gasparrini - che dal 1996, anno della sua costituzione, eroga annualmente borse di studio agli alunni dell’Istituto Tecnico per ragionieri e geometri di Melfi allo scopo di “instaurare tra gli ex-docenti e gli ex-alunni un rapporto arricchente con l’Istituto che li ha preparati alla professione, sui valori dell’amicizia, della solidarietà, della vita civile, e per indicare, a motivo della loro esperienza, modelli di maturità ai giovani studenti onde ovviare ai ricorrenti disagi dell’età adolescente” - dal Comune di Melfi con il lascito del Comm. Pietro Paolo Tedesco, melfitano residente a Brescia, che nel luglio del 1993, memore del paese natale, donò a mezzo procura al Comune della città federiciana la somma di £. 25.000.000 con il vincolo di investirli in titoli dello stato e di devolvere il relativo reddito annuale come contributi scolastici a favore di studenti nati e residenti a Melfi che frequentano con profitto valido e lodevole l’Istituto commerciale e per geometri Gasparrini e dalla famiglia della professoressa Raffaella D’Antonio, docente del Gasparrini – Settore Servizi, che ha voluto onorare la memoria della congiunta, prematuramente scomparsa, con l’istituzione di 2 borse di studio.

La cerimonia sarà allietata dai ragazzi del laboratorio emozionale e con l’occasione saranno aperti al pubblico i Musei di Scienze Naturali e di Fisica dell’Istituto, presentati dai ragazzi dell’Indirizzo Turismo.

L’appuntamento è per martedì 21 marzo alle ore 17.

 

 

 

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette