Prosegue la strada verso l'eccellenza dell'istituto

Un riconoscimento prestigioso per il Gasparrini

Progetto selezionato dal Miur

Attualità
Melfi giovedì 07 dicembre 2017
di La Redazione
Il dirigente scolastico Masciale con le prof. Ruberti, Carbone e Ferrari
Il dirigente scolastico Masciale con le prof. Ruberti, Carbone e Ferrari © n. c.

Ennesimo riconoscimento di prestigio per l’Istituto Gasparrini di Melfi. Il progetto formativo presentato dall’IIS melfitano è risultato vincitore del premio “Formazione in servizio per l’innovazione della scuola 2017”, relativamente alla priorità 5, ovvero quella dell’inclusione e della disabilità. Il ritiro del premio lo scorso 1^ dicembre a Verona, ieri mattina, invece, il dirigente scolastico Michele Masciale e le professoresse Lorena Carbone e Mariantonietta Ruberti hanno incontrato la stampa locale per spiegare i dettagli del progetto e dell’iniziativa che li ha visti protagonisti nella città scaligera.

“Questo premio – ha commentato il dirigente scolastico – ci incoraggia e ci gratifica per il lavoro svolto con grande professionalità e passione”. I corsi si sono tenuti nel mese di giugno e i docenti sono stati selezionati tramite autocandidatura".

La formatrice Lorena Carbone è invece entrata nel vivo del progetto: “I tre percorsi formativi – ha spiegato - sono stati organizzati nella sede centrale del polo formativo, ma sono stati erogati negli istituti scolastici consorziati in rete di due diverse città, Venosa e Rionero, in modo da agevolare la partecipazione dei corsisti”.

In particolare le ore di formazione sono state dedicate alle modalità di rilevazione nelle classi dei Bes – ovvero alunni con bisogni educativi speciali - e all’individuazione delle appropriate pratiche di inclusione.

In chiusura la Professoressa Ruberti, referente del Piano nazionale formazione docenti ambito 1 Basilicata, ha aggiunto: “Ogni volta che si raggiunge un traguardo non è mai frutto del lavoro di un singolo. La risposta della classe docente è stata più che positiva e cosa ancora più importanti i lavori sono stati messi in rete a disposizione di tutti”.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette