L’evento, organizzato dal Toro club Melfi e dall’I.I.S. “Gasparrini”, si terrà presso l’aula magna dell’istituto

A Melfi si presenta“Un giorno questo calcio sarà tuo”

Gli studenti incontrano l’autore Fulvio Paglialunga

Attualità
Melfi giovedì 08 marzo 2018
di La Redazione
Locandina dell'evento
Locandina dell'evento © n. c.

Storie di calcio e di campioni, di padri e di figli, di passioni e di tifo trasmesse di generazione in generazione. Il tutto scritto con il garbo e la delicatezza che la materia richiede.

E' il libro "Un giorno questo calcio sarà tuo" di Fulvio Paglialunga che sarà presentato a Melfi sabato 10 Marzo presso l'aula Magna dell' I.I.S. "Gasparrini " alle ore 10. L'evento è organizzato dal Toro club Melfi "Gian Paolo Ormezzano" e dallo stesso istituto. Dopo i saluti del preside Michele Masciale e del presidente del Toro club Melfi Gianluca Tartaglia, toccherà alla prof.ssa Maria Antonietta Balbi introdurre il testo mentre il giornalista de "Il Quotidiano della Basilicata" Alfonso Pecoraro dialogherà con l'autore del libro Fulvio Paglialunga sollecitato anche dalle domande degli studenti.

"Il nostro club ha sempre avuto una forte connotazione culturale - ha dichiarato il presidente del Toro club Melfi Gianluca Tartaglia -. In ossequio a questo principio abbiamo proposto all'istituto 'Gasparrini ' questo libro ben sapendo che le storie e i temi in esso contenuti avrebbero interessato i ragazzi. Questi ultimi hanno svolto un ottimo lavoro andando al di là della lettura e della recensione del testo. E' un' occasione di crescita culturale che, ne sono sicuro, gli studenti sapranno sfruttare al meglio”.

“ Il volume di Paglialunga - afferma il dirigente scolastico Michele Masciale - ci dà occasione di soffermarci su alcune questioni relative al calcio e non solo. L’istituto Gasparrini crede nell'educazione valoriale, fermo nella convinzione che anche l'educazione psicomotoria sia non solo un esercizio ginnico, ma una pratica densa di elementi etici da condividere con gli studenti. Leggere questo libro a scuola è oggi per noi un momento gratificante che giunge, peraltro, come una bella scommessa sulla positività di una pratica sportiva che, invero, ha ancora molto da insegnare a chi pratica e a chi fa il tifo.

Siamo ancora attoniti per la scomparsa del capitano della Fiorentina Davide Astori. Tutti- dagli amici ai compagni di squadra, dai giornalisti agli allenatori - ne hanno esaltato il fair play e l'umiltà, l'altruismo e la disponibilità a condividere la propria umanità sul tappeto verde d'ogni partita. Ecco, credo che siano queste le belle testimonianze che oggi consentono ai padri di dire ai figli quale ‘tipo" di calcio domani sarà tuo. È questo il calcio che ci piace”.


Lascia il tuo commento
commenti