Iniziativa di Telefono Donna Potenza insieme con un gruppo di donne melfitane

Scarpe rosse per ricordare Maryna

La giovane donna vittima di femminicidio

Attualità
Melfi venerdì 08 giugno 2018
di La Redazione
Scarpe rosse per ricordare Maryna
Scarpe rosse per ricordare Maryna © n. c.

A un mese dalla sua morte, Maryna Novozhylovala, è stata ricordata oggi a Melfi. Decine di scarpe rosse, simbolo della lotta alla violenza contro le donne, sono state lasciate davanti al corridoio della porta d’ingresso della Porta Venosina dove resteranno per tre giorni, a testimonianza dell’impegno della Città di Melfi nel sostenere questa battaglia di civiltà.

La giovane donna, nata in Ucraina e arrivata in Italia in cerca di una vita migliore, è stata uccisa lo scorso 8 maggio dal marito, la guardia giurata Antonio Girardi, che si è poi tolto la vita. Un classico femminicidio che ha sconvolto l’intera comunità melfitana, anche se c’è stato chi ha cercato giustificazioni pretestuose offensive per la memoria della giovane donna che è stata così uccisa due volte.

L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione Telefono Donna Potenza in collaborazione con un gruppo di donne di Melfi.

Lascia il tuo commento
commenti