Domenica la finale

Il beach volley accende l'estate melfitana

Sono 14 le squadre che si contendono il Trofeo

Volley
Melfi giovedì 09 agosto 2018
di La Redazione
Beach volley a Melfi
Beach volley a Melfi © n. c.

L’estate sportiva melfitana è nel segno del CSI e dell’Olimpia Volley Melfi, che dallo scorso 28 luglio stanno dando vita ad un avvincente torneo di beach volley misto, nella bella e funzionale cornice di Piazza Pasquale Festa Campanile.

Come già avvenuto lo scorso anno, quando per la prima volta fu allestito un campo di beach con la finissima e “confortevole” sabbia silicica di contrada Pisciolo, anche quest’anno l’organizzazione sta dando il meglio di sé, catturando le attenzioni degli addetti ai lavori e degli appassionati di tutta l’area nord della Basilicata e non solo.

Per questa edizione speciale, dedicata al millenario della città fortificata di Melfi, sono ben 14 le compagini che si stanno contendendo il trofeo, ovvero 11 “casalinghe” e 3 provenienti da fuori le mura cittadine: Potenza, Rionero in Vulture e Venosa; a questi numeri si affiancano le decine di persone che in maniera spontanea, prima e dopo le gare ufficiali (anche fino a notte fonda), si sfidano in allegria sulla piccola spiaggia allestita nel cuore della città, con lo stupendo sfondo delle antiche mura ed al cospetto di una tribuna (i gradoni del vecchio stadio, restaurati lo scorso anni) sempre affollata di un nutrito pubblico.

Ancora una volta il connubio tra Centro Sportivo Italiano di Melfi e l’Olimpia Volley sta dando ottimi frutti, offrendo alla città, oltre che un momento sportivo di primissimo valore, anche una bell’occasione di socialità grazie allo stupendo clima creatosi attorno alla manifestazione.

Domenica 12 agosto sarà il momento conclusivo di questa stupenda avventura, patrocinata dall’Amministrazione Comunale e realizzata grazie all’impegno delle due realtà sportive sopracitate, con l’importante contributo di tante piccole e grandi realtà imprenditoriali della città, a cui non manca il ringraziamento da parte di tutto lo staff ed in particolare modo del presidente ciessino Aldo Cilenti.

Nella fase finale, le 14 squadre, per omaggiare l’importante celebrazione del millenario della fortificazione di Melfi, affiancheranno ai loro nomi ufficiali quelli delle città coinvolte negli eventi che nel 1018 diedero vita all’origine della fortificazione di Melfi: Bisanzio, Brindisi, Bari, Trani, Canosa, Lucera, Troia, Biccari, Bovino, Ascoli Satriano, Candela e Rapolla.

L’appuntamento topico sarà già a partire dall’11 agosto, quando andranno di scena le semifinali, che permetteranno l’accesso alle finali del 12, alla presenza di autorità sportive e civili locali e regionali; ci saràpertanto da divertirsi e da godere per questa “boccata d’aria e di energia”, ancora una volta targata CS

Lascia il tuo commento
commenti