Santa Margherita

Chiese, strade e piazze storiche, monumenti, palazzi ed edifici storici, insediamenti rupestri.

a cura di Mariada Cerullo
vistaSez

Sulla strada provinciale che da Melfi porta a Rapolla a due chilometri si trova la chiesa di santa Margherita che si raggiunge  percorrendo un sentiero sotto il piano stradale.

E’ una chiesa rupestre scavata nel tufo, riconducibile alla cultura dei monaci orientali detti basiliani da S. Basilio (330-379), vescovo di Cesarea, che si isolavano in grotte scavate da loro per pregare e viverci.

I Normanni misero in crisi la loro presenza e favorirono la venuta dei benedettini, che iniziarono a costruirsi anche loro le cripte.

Tale chiesa, datata 1250-1450, è composta da due campate d’ingresso: quella d’ingresso con la volta a crociera presenta alcune tracce di dipinti, sulla parete destra vi sono gli affreschi raffiguranti dei Santi.

A sinistra si apre la cappella di San Michele dove si può ammirare “ Il contrasto dei vivi e dei morti”.

Il secondo ambiente ci conduce all’altare principale, affrescato con S. Margherita e figure di Santi.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Melfi

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno