Porta Venosina

Chiese, strade e piazze storiche, monumenti, palazzi ed edifici storici, insediamenti rupestri.

a cura di Mariada Cerullo
vistaSez

Intatta è ancora la Porta Venosina che risale a Federico II di Svevia, sec XIII, così chiamata perché porta di uscita alla via che da Melfi conduceva alla vicina Venosa.

E’ difesa da due bastioni a forma cilindrica, sul portale ogivale c’è una scritta che ricorda l’opera di Giovanni II Caracciolo che la fece ristrutturare.

Accanto alle lapide vi sono due stemmi di casa Caracciolo: il basilisco ed il leone rampante.

Della Porta Calcinaia e della Porta Troiana, ora rimangono solo ruderi.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Melfi

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno