Fiorella Mannoia

Fiorella Mannoia in "Personale Tour": doppia data in Puglia

Barletta
dal 5 agosto 2019 al 25 agosto 2019 alle ore 21:00

A Barletta il 25 agosto

Indirizzo Fossato del Castello

Fiorella Mannoia in "Personale Tour": doppia data in Puglia
Francesco Scipioni © Francesco Scipioni

Prosegue con successo il “PERSONALE TOUR” di FIORELLA MANNOIA nei luoghi estivi più suggestivi e magici della nostra penisola. Per la Puglia una doppia data: l'11 agosto al Parco Belloluogo di Lecce ed il 25 agosto al Fossato del Castello di Barletta. Durante il tour, che proseguirà anche in autunno con una seconda parte nei teatri più importanti d’Italia, Fiorella Mannoia presenta dal vivo i brani tratti dal suo nuovo progetto discografico “PERSONALE” e i suoi più grandi successi.

Ad accompagnare Fiorella sul palco durante il tour ci sono i musicisti Diego Corradin (batteria), Claudio Storniolo (pianoforte e tastiere), Luca Visigalli (basso), Carlo Di Francesco (percussioni e alla direzione musicale), Max Rosati (chitarre) e Alessandro "Doc" De Crescenzo (chitarre).

I biglietti sono disponibili in prevendita su TicketOne.it e nei punti vendita autorizzati (per info www.friendsandpartners.it).

“PERSONALE”, il nuovo album di Fiorella Mannoia, è composto da 13 brani, 13 storie che raccontano consapevolezze e prese di coscienza, riflessioni su se stessi, sull’umanità, sulla vita e sui sentimenti, in tutte le loro sfaccettature, e molto altro ancora. L’album è anche – come dichiara l’artista – una «piccola e umile “personale”», da cui il titolo. A rafforzare il racconto delle canzoni, infatti, trovano spazio fotografie realizzate da Fiorella in varie parti del mondo. Una passione, quella della fotografia, che l’artista ha recentemente approfondito e condiviso sui social network.

«Essere appassionati di qualcosa è la più grande fortuna che si possa avere. Non c’è età per scoprire nuove passioni – racconta Fiorella – io ho scoperto da poco quella della fotografia. Oggi esce il nuovo album che è anche la mia piccola e umile personale. Ho voluto abbinare a ogni brano uno scatto realizzato nel corso di viaggi, di incontri, di momenti imprevedibili. Perché le fotografie raccontano prima di tutto delle storie, esattamente come le canzoni».