Gli alpini di Basilicata a Treviso : 90’ adunata nazionale 14 maggio 2017

raffaella bisceglia LiveYou - Attualità
Melfi - lunedì 15 maggio 2017

Giornata di grandi emozioni quella che si è svolta a Treviso in occasione della 90’ Adunata Nazionale degli Alpini ed il gruppo Alpini di Puglia e Basilicata era a sfilare , non per nostalgia ma per riaffermare il senso di appartenenza ad una Nazione ed alla difesa di una Patria ,un dovere del cittadino che dovrebbe esaltare quell’ articolo fondamentale della Costituzione, l’articolo 52 che recita “ La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino. Il servizio militare è obbligatorio nei limiti e modi stabiliti dalla legge. Il suo adempimento non pregiudica la posizione di lavoro di cittadino, né l’esercizio dei diritti politici”.

Negli anni 2000 però, “si puntò a mettere i fiori nei cannoni” e si decise così che un anno di naja era un anno perso ed allora un futuro improbabile è stato assegnato ai giovani, anche ai tanti che avrebbero voluto servire la Patria ed anche trovare una occupazione.

La presenza del Ministro della Difesa , Roberta Pinotti, con il suo discorso di saluto ha però aperto uno spiraglio di dialogo su un argomento che nei prossimi mesi vedrà discutere il Parlamento in valutazioni inerenti all’utilizzo dei giovani italiani nell’ ambito della sicurezza sociale ed in merito alla obbligatorietà del servizio civile.

Il gruppo ANA Alpini Puglia Basilicata ha aderito con grande senso del dovere attraverso la presenza delle sezioni di Bari, Cassano Murge, Foggia, Matera, Monte Vulture, Muro Lucano, Potenza, Salento, Valle D’Itria.

Ogni sezione ha la sua storia- ha dichiarato il Presidente sezionale ANA Basilicata, Generale Antonino Cassotta- Muro Lucano ha inaugurato anni fa, la sezione intitolata al Generale Gerardo Zaccardo: l’alpino più decorato d’Italia e ogni anno in collaborazione con l’Amministrazione Comunale murese organizza il Raduno sezionale annuale che vede la massiccia presenza di soldati alpini in congedo.

Anche Melfi , qualche anno fa, ha accolto calorosamente gli Alpini, presentando alle Istituzioni civili e militari , alle scolaresche ed alla collettività, il raduno del 4º Raggruppamento, organizzato , con il locale gruppo Monte Vulture , una invasione di penne nere festante e simbolica, proveniente dalle sezioni di Uruguay, Pisa Lucca Livorno, Massa Carrara, Firenze, Roma, Abruzzo, Marche, Molise, Napoli, Sicilia, Bari si sono significativamente uniti gli alpini giunti dalle sezioni di Bolzano, Novara, Verona, Genova, Brescia e Parma. In un momento in cui si sente tanto parlare di contrapposizione fra nord e Sud e poco del Percorso storico del Tricolore fino ai giorni nostri , una manifestazione molto apprezzata sia dagli insegnanti che dai ragazzi che si è conclusa con la consegna delle bandiere alle due quinte classi, che hanno promesso di custodirle in aula con grande cura e rispetto per quello che rappresentano.

E poi c’è Don Giovanni De Palma detto Don Giò, parroco della parrocchia San Nicola Vescovo a Rapone, soprannominato “L’Arciere di Cristo” perchè oltre ad essere un sacerdote è un artista a 360° gradi, utilizza l’arte, il disegno, la musica, lo sport, le iconografie come mezzo di evangelizzazione, ma nella grande famiglia ANA ( Associazione Nazionale Alpini) di Basilicata ne è il cappellano , da ufficiale di complemento si ritrova nel Corpo degli Alpini di cui ne segue costantemente le attività ed anche in questa importante manifestazione era presente a Treviso.

La sezione Alpini di Puglia e Basilicata con sede a Matera ha assunto negli anni successivi al 2006, data di costituzione, un ruolo sempre più rilevante a livello interregionale ed in questi mesi sta svolgendo un importante lavoro di interlocuzione con le Istituzioni locali e regionali, affinchè possa candidarsi ufficialmente ad accogliere l’adunata nazionale nel 2019- continua il Generale Cassotta- per ospitare gli Alpini di Italia ed offrire la conoscenza di un luogo unico apprezzando l’ospitalità della gente lucana.

*Raffaella Bisceglia

Giornalista

Altri articoli
Gli articoli più commentati
Gli articoli più letti