Pioggia di premi per i vini Carbone

Attualità
Melfi mercoledì 16 novembre 2011
di La redazione
©
Incetta di premi per i vini Carbone. Quest’anno infatti l’azienda di Melfi, condotta dai fratelli Luca e Sara Carbone, ha fatto l’en plein con i premi assegnati a tutte le etichette di Aglianico.

L’Aglianico del Vulture doc Stupor mundi 2007 è stato inserito tra i “Top hundred 2011”, ossia i primi 100 vini italiani dalla Guida Golosaria di Massobrio e Gatti

L’aglianico del Vulture doc 400 some 2008 è stato premiato con la Corona, che rappresenta l’eccellenza per i vini da vitigno autoctono dalla Guida ai Vini Buoni d’Italia 2012 edita dal Touring Club.

L’aglianico del Vulture doc terra dei fuochi 2009 è stato premiato come migliore etichetta della Basilicata per il rapporto qualità/ prezzo dalla Guida Berebene Lowcost 2012 del Gambero Rosso.

Premi tra loro diversi che testimoniano il lavoro di qualità che l’azienda sta facendo.

“Volevamo che i nostri vini fossero espressione del territorio, parlassero della nostra bella terra, a partire dai nomi che portano, ma soprattutto nella loro espressione sensoriale. Questi premi ci aiutano ad andare avanti con ancora maggiore convinzione sulla strada che abbiamo intrapreso” è il commento di Sara Carbone.

Punta di diamante dell’azienda è la vecchia cantina in via Nitti, scavata nel tufo dove una visita è anche un viaggio nella storia geologica del Vulture-Melfese, tanto ben visibili sono, sulle pareti, le stratificazioni delle eruzioni vulcaniche nel tempo e dove i vini possono invecchiare nell’ambiente ideale con umidità e temperatura costanti.

E’ sempre possibile visitare la cantina previo appuntamento chiamando allo 0972 237866.

Ulteriori informazioni:
www.carbonevini.it
http://www.facebook.com/CarboneVini



Lascia il tuo commento
commenti