Il cammino partirà il 3 agosto da Melfi

Sulle orme di Ninco Nanco alla scoperta del Vulture

Viaggio evento organizzato dalla Compagnia dei Cammini

Attualità
Melfi domenica 28 luglio 2013
di La redazione
Monte Vulture
Monte Vulture © n. c.

Quindici persone in cammino, in agosto, per 7 giorni e 140 chilometri ricchi di persone, personaggi e storie del territorio. È il viaggio evento alla scoperta del Vulture, nuovo ed energico motore dell'economia della Basilicata, centrato sulla valorizzazione delle popolazioni che la abitano e dei prodotti che la sua terra sa ancora produrre.

L’idea del viaggio nasce dalla lettura delle storie di Ninco Nanco e dei briganti del Vulture e dall’ascolto delle canzoni del cantautore napoletano Eugenio Bennato. Sulle orme di una guerra sconosciuta, quella che si combatté attorno al 1860 tra i piemontesi e le popolazioni del Vulture, il cammino ripercorrerà la storia del giovane brigante Ninco Nanco: dipinto dai nemici come crudele assassino, in verità fu un giovane idealista e coraggioso che cavalcava con una piccola chitarra appesa al suo destriero. Il ragazzo fu catturato dai piemontesi e ucciso poco dopo di nascosto, a freddo, per soffocarne il ricordo e la leggenda.

La storia di Ninco Nanco è una storia ricca di misteri e di fascino e il cammino nel Vulture ne ripercorrerà le tracce: la Compagnia dei Cammini guiderà i camminatori alla scoperta di un territorio ancora poco conosciuto, dove l'ospitalità è un gesto normale di vita e l’esplorazione una meravigliosa sorpresa. Nel Vulture infatti non è mai stato organizzato un cammino e sarà quindi un viaggio speciale, all’insegna della scoperta.

“Il cammino di Ninco Nanco sarà un’esperienza esplorativa, anche per me” spiega Luca Gianotti, guida e ideatore del viaggio evento. “Percorreremo territori non del tutto tracciati, motivo per cui il viaggio è indicato per chi ama l’avventura e non teme gli imprevisti.

Anche le tappe potranno subire variazioni: ci guideranno il Vulture e la sua autenticità. Potrà capitare di dormire all'aperto, con il sacco a pelo, e cercheremo di trarre energia e risorsa dal contatto con la natura e con la gente che abita questa regione”.

Il viaggio è arricchito anche dalla presenza nel gruppo di un’artista vera, cantautrice e chitarrista classica. Maria Vittoria Jedlowski, in arte Ori, porterà con sé la sua piccola chitarra, ornata con nastri colorati, e allieterà il gruppo con le sue creazioni e le canzoni sul brigantaggio del repertorio regionale.

Anche le parole di Eugenio Bennato accompagneranno i passi nel Vulture. Perché Bennato a Ninco Nanco ha dedicato una canzone.

Il cammino partirà sabato 3 agosto da Melfi e arriverà domenica 11 agosto a Potenza: le tappe del viaggio saranno tante e tutte ispirate all’amore per questa terra e per la sua gente.

Per seguire in diretta il viaggio, a distanza, seguite Luca Gianotti, Ori e tutto il gruppo sul blog dedicato: camminoninconanco.wordpress.com.

Lascia il tuo commento
commenti