Il film è stato girato tra Melfi, Barile, Rionero in Vulture e Forenza

″Un giorno della vita″ in uscita nelle sale italiane

Attualità
Melfi martedì 11 gennaio 2011
di La redazione
© Cucinotta

Conto alla rovescia per l’uscita nelle sale cinematografiche di “Un giorno della vita”, opera prima di Giuseppe Papasso, girato tra Melfi, Barile, Forenza e Rionero in Vulture.

Un film che parla lucano: accanto ad attori di fama nazionale e internazionale - Maria Grazia Cucinotta, Alesandro Haber, i materani Domenico Fortunato, Pascal Zullino e Nando Irene, Mia Benedetta, Daniele Russo e Massimo Sorrentino - nutrita la presenza di comparse e protagonisti melfitani, tra i quali il piccolo Matteo Basso nel ruolo di Salvatore, Chiaria Moretti che interpreta la figlia della Cucinotta e Irene Clementi.

Affascinato dai luoghi e dai colori della Lucania, il regista siciliano racconta la storia di un sogno ambientato nella Basilicata del 1964. A dodici anni Salvatore finisce in riformatorio perché ha acquistato un vecchio proiettore rubando dei soldi. La felicità del ragazzo sarà però di breve durata: le faccende degli adulti, le beghe politiche del paese, andando a intrecciarsi con il Suo ingenuo sogno, avevano portato alla scoperta del furto di Salvatore. Così cominciano una serie di guai...

L’appuntamento con la prima è per venerdì 14 gennaio.

Lascia il tuo commento
commenti