Il ragazzo, dopo un tuffo in acqua, avrebbe raggiunto un punto con cui non toccava e poi avrebbe iniziato ad annaspare

Giovane melfitano rischia di annegare in piscina, salvato da un turista

Rianimato con massaggio cardiaco, è attualmente ricoverato nel reparto di rianimazione

Cronaca
Melfi giovedì 13 agosto 2015
di La redazione
Piscina
Piscina © n.c.

Un pomeriggio di relax in una piscina della riviera vastese avrebbe potuto trasformarsi in una tragedia per un 23enne melfitano, in vacanza con degli amici.

Secondo una prima ricostruzione, erano da poco trascorse le 17 di ieri quando il giovane dopo essersi tuffato in acqua, ha probabilmente raggiunto un punto in cui non toccava e ha iniziato ad annaspare richiamando così l’attenzione di altri villeggianti.

In suo soccorso un altro turista, un aquilano, che tempestivamente ha riportato a bordo vasca il giovane privo di sensi. Allertati i soccorsi, sul posto sono giunte un’ambulanza e un elicottero del 118.

Il ragazzo, rianimato dai sanitari con un massaggio cardiaco, è attualmente ricoverato nel reparto di rianimazione all’ospedale di Vasto.

Lascia il tuo commento
commenti