Tra 90 giorni saranno depositate le motivazioni della sentenza

Processo ex Fenice: "Non fu disastro ambientale"

Questa la sentenza del Tribunale di Potenza

Attualità
Melfi lunedì 24 luglio 2017
di La Redazione
Inceneritore Fenice
Inceneritore Fenice © web

Non è stato disastro ambientale. Questa la sentenza di primo grado emessa dai giudici del Tribunale di Potenza nel processo che riguarda il presunto inquinamento nell'area dell'inceneritore ex- Fenice di S. Nicola di Melfi.

Tutti assolti - perchè il fatto non sussiste - quelli che, ai tempi dell'inchiesta, erano dirigenti della società di Fenice e dell'Arpab.

Allo stesso tempo però, i giudici hanno inviato gli atti alla Procura in merito ai reati di inquinamento ambientale e ai ritardi nella bonifica del sito.

L'ex direttore dell'Arpab, Sigillito, è stato condannato complessivamente a 3 anni ma limitamente al filone delle presunte assunzioni facili.

Si attendono le motivazioni della sentenza che saranno depositate fra 90 giorni.

Lascia il tuo commento
commenti