Si punta ad incrementare il numero di anziani assistiti a domicilio

Asp: ecco i Punti unici di accesso

Offriranno servizi di assistenza domiciliare integrata

Attualità
Melfi sabato 29 settembre 2018
di La Redazione
ospedale melfi
ospedale melfi © melfilive

Le Aziende sanitarie di Potenza (Asp) e Matera (Asm) disporranno dei "Punti unici di accesso" (Pua) per i servizi di assistenza domiciliare integrata: l'iniziativa è stata approvata dalla giunta regionale, e consentirà l'apertura di importanti presidi sanitari nel potentino (Potenza, Venosa, Melfi, Villa d'Agri, Senise e Lauria) e nel materano (Matera, Montescaglioso e Pisticci).

"Puntiamo a incrementare - ha detto l'assessore alla Salute, Flavia Franconi - il numero di anziani assistiti a domicilio rispetto al totale della popolazione anziana, al fine di migliorare la qualità della vita nel corso dell'invecchiamento e di prevenire la disabilità e la non autosufficienza, assicurando al contempo l'appropriatezza delle cure e la rispondenza al regime assistenziale".

"I Punti unici di accesso – aggiunge – devono garantire la continuità e la tempestività delle cure alle persone con problemi sociosanitari complessi, cui devono essere indirizzate prestazioni di natura infermieristica, medica e riabilitativa. Attraverso informazioni puntuali sull’offerta dei servizi sanitari, devono accompagnare pazienti e famiglie a compiere scelte consapevoli, riducendo i tempi di risposta ai bisogni assistenziali".

Lascia il tuo commento
commenti