Si cercano due complici

Ladri scoperti in casa si danno alla fuga: un arresto

E' accaduto nella tarda serata di ieri a Forenza

Cronaca
Melfi venerdì 07 settembre 2018
di La Redazione
Carabinieri della Compagnia di Venosa
Carabinieri della Compagnia di Venosa © Arma dei Carabinieri

Un 44enne barese, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri a Palazzo S. Gervasio. I reati contestati sono quelli di furto aggravato in abitazione, resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e porto ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli.

Nella tarda serata di ieri, l’uomo, dopo aver forzato la portafinestra di un balcone è entrato in un appartamento nel centro di Forenza, ma interrotto nel suo tentativo di furto dal tempestivo intervento dei carabinieri, è fuggito in auto con altri due complici. Dopo un lungo inseguimento fino alla zona P.A.I.P. diPalazzo S. Gervasio, i ladri hanno abbandonato l’auto e si sono allontanati a piedi nelle campagne circostanti.

Le successive ricerche hanno permesso di rintracciare, nei pressi del locale cimitero, uno dei malviventi fuggiti poco prima. Inoltre, nei pressi dell’abitazione presa di mira dai ladri, i militari hanno trovato un orologio da polso del valore di circa 200 euro che è stato restituito al proprietario. All’auto, usata dai malviventi e ora sottoposta a sequestro, erano state apposte targhe risultate rubate lo scorso 30 agosto ad Adelfia, nel barese.

Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere del capoluogo; proseguono le indagini per rintracciare i suoi due complici.

Lascia il tuo commento
commenti