Operazione dei carabinieri della Compagnia di Melfi

Casa adibita a centrale dello spaccio: arrestato 20enne

Avrebbe fruttato un guadagno illecito di diverse migliaia di euro

Cronaca
Melfi domenica 09 settembre 2018
di La Redazione
Carabinieri della Compagnia di Melfi
Carabinieri della Compagnia di Melfi © Arma dei Carabinieri

Un giovane di 20 anni, melfitano, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della locale Compagnia, insospettiti dagli strani e frequenti movimenti del giovane, hanno fatto irruzione nella sua abitazione dove hanno trovato 5, 5 kg di marijuana confezionata in buste di cellophane termosaldate, 10 panetti di hashish ed alcune piccole confezioni contenenti circa 8 grammi di cocaina. Oltre all’ingente quantitativo di droga, sono stati rinvenuti due bilancini di precisione e materiale utile per il confezionamento delle singole dosi. La droga avrebbe fruttato un guadagno illecito di diverse migliaia di euro.

Sono in corso indagini finalizzate ad individuare la destinazione del rilevante quantitativo di droga, oltre che ad accertare i canali di approvvigionamento. Il 20enne è stato associato al carcere del capoluogo

Lascia il tuo commento
commenti