Attività investigativa durata un anno

Scoperto frenetico spaccio di droga: 12 arresti

A Venosa in prossimità dei luoghi di ritrovo dei giovani

Cronaca
Melfi martedì 11 settembre 2018
di La Redazione
Carabinieri della Compagnia di  Venosa
Carabinieri della Compagnia di Venosa © Arma dei Carabinieri

Accusate di far parte di un'associazione per delinquere "dedita ad un frenetico traffico di sostanze stupefacenti" con base a Venosa, 12 persone sono state arrestate stamani dai Carabinieri (tre sono in carcere e nove ai domiciliari con il braccialetto elettronico). I militari hanno notificato anche dieci divieti di dimora a Venosa, emessi dal gip presso il Tribunale di Potenza.

Dalle indagini è emerso che al vertice dell’associazione c’era Antonio Scoca, 47enne di Venosa, che riforniva i rivenditori al dettaglio di stupefacenti, esercitando sugli stessi la sua autorità anche con la forza e minacce.

Il clan trafficava cocaina, eroina, hascisc e marijuana che arrivavano dal territorio foggiano e che poi venivano smerciati in prossimità dei luoghi di ritrovo dei giovani. Nell’attività di spaccio impiegati anche tre minori.

Lascia il tuo commento
commenti